Quadrangolo di ferro

Alla sua prima edizione all’interno del meeting, É una attività di assalto misto, contro uno o più avversari, armati anche in modo differente, ad alto ritmo ed adrenalina.

Per la partecipazione all’attività é obbligatorio indossare le protezioni passive complete:

Maschera, guanti con protezione per le dita e manicotto che arriva fino almeno a metà dell’avambraccio o omologati Fisas, giubbetto da scherma, piastrone (obbligatorio) sopragiubbetto o sotto giubbetto ( verrà verificata la presenza). Protezione inguinale per i maschi e paraseno per le donne, ginocchiere.

La presenza delle protezioni verrà verificata prima dell’inizio dell’attività.

Sono consigliate anche protezioni passive aggiuntive: gorgiera, cubitiere, protezioni per gli stinchi.

 

Le armi ammesse saranno :

  • Spada a due Mani
  • Spada da Lato
  • Spada da Lato abbinata a seconda arma ( daga, cappa, boccoliere)
  • Spada da lato a Striscia
  • Spada da lato a Striscia abbinata a seconda arma (Daga, Cappa o boccoliere).

Le armi ammesse dovranno essere in ordine sui fili ( niente bave pericolose), la lama dovrà flettersi bene ed in modo omogeneo alla prova di terzatura ed i puntuali ben saldo ed in buono stato.

Le armi saranno controllate prima dell’inizio dall’attività.

L’atteggiamento votato a far danno al compagno di allenamento o la mancanza di controllo nonostante richiami ricevuti  sarà penalizzato con l’espulsione immediata dall’attività.

All’inizio dall’attività verrà fatto un briefing per illustrare il funzionamento del lavoro.

Conferenza

“L’evoluzione della spada italiana dal primo rinascimento alla fine dell’800”

La conferenza si propone di mostrare, in modo coerente e organico, le logiche dello sviluppo formale dell’arma civile italiana in relazione alla sua dottrina d’uso.

Graig Watson e Iacopo Iacoponi.